Eventi Ordine delle Professioni Infermieristiche di Udine

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili per offrire la migliore esperienza di navigazione.

Proseguendo la navigazione, cliccando su un qualsiasi elemento o semplicemente scorrendo la pagina se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Ho capito e accetto

Politiche cookies

Questo documento ha l’intento di descrivere le tipologie di cookie utilizzati dal sito web www.formatsas.com (di seguito "Portale"), le finalità dei cookie installati e le modalità con cui l’utente può selezionare o deselezionare i cookie presenti sul Portale e che fruiscono dei servizi proposti.

Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile e intuitivo. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

1.COSA SONO I COOKIE

I cookie, così come definiti dall’Autorità Garante, sono stringhe di testo di piccole dimensioni che le applicazioni visitate dall’utente inviano al tuo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi alle stesse applicazioni alla successiva visita del medesimo utente.

Con il termine cookie si vuol far riferimento sia ai cookie, propriamente detti, sia a tutte le tecnologie similari.

I cookie sono usati per accedere più rapidamente ai servizi online e per migliorare la navigazione dell’utente attraverso il monitoraggio di sessioni, la memorizzazione di informazioni degli utenti, il caricamento più rapido dei contenuti, etc.

2.TIPOLOGIE DI COOKIE

I cookie possono essere:

  • Cookie di prima parte: sono i cookie proprietari utilizzati dal titolare del trattamento dei dati personali al fine di consentire all’utente di navigare in modo più efficiente e/o di monitorare le azioni esercitate dallo stesso;
  • Cookie di terza parte: sono i cookie impostati da un sito diverso da quello che si sta attualmente visitando al fine di consentire all’utente di navigare in modo più efficiente e/o di monitorare le azioni esercitate dallo stesso.

Inoltre, si distinguono diverse tipologie di cookie:

  • Cookie Tecnici: utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio (art. 122, comma 1, del Codice Privacy). I cookie tecnici ricomprendono:
    • Cookie di Sessione o di Navigazione: garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito, permettendo ad esempio di navigare più rapidamente, di realizzare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate, e sono di fatto necessari per il suo corretto funzionamento.
    • Cookie di Funzionalità: permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.
    • Cookie Analitici di prima parte: assimilati sul piano normativo ai cookie tecnici se utilizzati direttamente dal titolare del Sito senza effettuare la profilazione dell’utente ma solo per raccogliere informazioni, in forma aggregata e anonima, sul numero degli utenti e su come questi visitano il Sito per finalità statistiche e per migliorare le performance del Sito.
    • Cookie Analitici di terza parte: sono messi a disposizione da soggetti terzi e vengono assimilati ai cookie tecnici se le terze parti non effettuano la profilazione dell’utente mediante l’utilizzo di strumenti idonei a ridurre il potere identificativo dei cookie (per esempio, mediante il mascheramento di porzioni significative dell’indirizzo IP) e senza incrociare le informazioni raccolte con altre di cui già dispongono.

      Per i cookie tecnici è richiesto il solo rilascio della Cookie Policy senza necessità di richiedere il consenso.
  • Cookie di profilazione di prima parte: installati dal titolare del trattamento dei dati personali per creare profili relativi all’utente al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione in rete. Data la loro particolare invasività nella sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana richiede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi, che esprima il proprio consenso e che venga effettuata la notifica la Garante della Privacy.
  • Cookie di profilazione di terza parte: usati da soggetti terzi che accedono alle informazioni in chiaro, quindi non in modalità anonima e aggregata, e li incrociano con altri dati già in loro possesso. Il Sito non ha un controllo diretto dei singoli cookie di terze parti e non può né installarli direttamente né cancellarli. L’utente è pertanto invitato a verificare sul sito della terza parte la relativa informativa relativa ai cookie. Per tali cookie la normativa prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi, che esprima il proprio consenso nonché che venga effettuata la notifica al Garante Privacy da parte del soggetto che utilizza i dati.

3.DURATA DEI COOKIE

I cookie hanno una durata dettata dalla data di scadenza o da un'azione specifica come la chiusura del browser impostata al momento dell’installazione. I cookie possono essere:

  • temporanei o di sessione: sono utilizzati per archiviare informazioni temporanee, consentono di collegare le azioni eseguite durante una sessione specifica e vengono rimossi dal computer alla chiusura del browser;
  • persistenti: sono utilizzati per archiviare informazioni, ad esempio il nome e la password di accesso, in modo da evitare che l'utente debba digitarli nuovamente ogni volta che visita un sito specifico. Questi rimangono memorizzati nel computer anche dopo aver chiuso il browser.

4.COOKIE INSTALLATI

I cookie presenti su questo Sito sono:

  • cookie tecnici necessari per il funzionamento del sito;
  • cookie di terza parte, che potrebbero effettuare attività di profilazione dell’utente anche all’insaputa del Titolare. Per maggiori informazioni si consiglia di consultare con attenzione le privacy policy dei singoli servizi sotto elencati.
    Di seguito l'elenco dei cookie di terza parte presenti su questo Sito:
    • Google Analytics con IP anonimizzato
      Google Analytics installa cookie per misurare le visite al Sito e gli eventuali acquisti effettuati ai fini di analisi. L’indirizzo IP degli utenti verrà anonimizzato. Per maggiori informazioni e per disattivare questi cookie, consultare la pagina: https://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
    • JPaneSliders
      Questo cookie di sessione viene utilizzato per visualizzare le informazioni in tab o pannelli (per esempio la pagina delle FAQ) per memorizzare quale pannello è rimasto aperto quando si lascia la pagina e ci si ritorna in futuro.
    • Cookieaccept
      Di tipo persistente, serve a memorizzare il consenso dell'utente all'utilizzo dei cookie.

5.MANIFESTAZIONE DEL CONSENSO

Alla prima visita del Sito l’utente visualizza automaticamente un banner, contenente sia il link alla presente informativa completa che la richiesta di manifestazione del consenso all’utilizzo dei cookie.

Il consenso può essere prestato dall’utente cliccando il tasto ACCETTO sul banner, effettuando azioni di scroll sulla pagina e/o accedendo ad altre sezioni del Sito cliccando su link presenti nella pagina web sottostante al banner stesso (azione conseguente).

6.COME DISABILITARE I COOKIE

L'utente può gestire le preferenze relative ai cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i cookie installati in passato, incluso il cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di cookie da parte di questo Sito.
Disabilitando tutti i cookie, il funzionamento di questo Sito potrebbe risultare compromesso.

L'utente può trovare informazioni e esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento dei cookie nel suo browser ai seguenti indirizzi:

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-IT/internet-explorer/delete-manage-cookies

Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH19214?locale=it_IT

Inoltre si può procedere alla cancellazione dei cookie chiedendo l'opt-out direttamente alle terze parti o tramite il sito http://www.youronlinechoices.com/it , dove è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari.

7.DIRITTI DEGLI UTENTI

L’Utente ha la facoltà in qualsiasi momento di esercitare i diritti riconosciuti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 ed, in particolare, tra gli altri, di ottenere copia dei dati trattati, il loro aggiornamento, la loro origine, la finalità e la modalità del trattamento, la loro rettifica o integrazione, la loro cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco per i trattamenti in violazione di legge e di opporsi per motivi legittimi al trattamento.

Per esercitare tali diritti, scrivere al Titolare del trattamento dei dati Format s.a.s., via F. Cavallotti 6, 44021 Codigoro (FE) Italia, aiuto@formatsas.com

Le ulteriori informazioni riguardo al trattamento dei dati si possono trovare in questa pagina

Ordine delle Professioni Infermieristiche di Udine

STRUMENTI E METODI PER LA TRASMISSIONE DELLE INFORMAZIONI TRA I PROFESSIONISTI
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Per garantire la continuità assistenziale, gli infermieri condividono le informazioni che riguardano il paziente tra un turno e l’altro. In letteratura questa trasmissione di dati viene definita in diversi modi quali handoff, ma anche nursing shift report, handover, intershift report e intershift communication. Trasferire informazioni implica anche trasferire le responsabilità delle cure ai pazienti da un operatore all’altro.
La letteratura riporta che la maggior parte degli eventi avversi è dovuta ad una scarsa e lacunosa comunicazione tra i professionisti, sono quindi fondamentali completezza e rigorosità. Gli studi effettuati evidenziano che spesso i professionisti rischiano di riportare informazioni irrilevanti, tralasciando invece quelle importanti e utilizzando del tempo che potrebbe essere dedicato all’assistenza diretta e al contatto con il paziente. Nella recente letteratura inoltre si sta sempre più discutendo la necessità di coordinare le informazioni tra i diversi professionisti; a questo punto le consegne non sono più prettamente di un solo professionista ma richiedono un sistema integrato.
Per questo motivo è importante riflettere sui diversi metodi e strumenti di trasmissione delle informazioni per migliorare l’assistenza.
La finalità è quella di fornire informazioni e strumenti per un’analisi critica sulle “consegne infermieristiche” e le variabili organizzative implicate.

Destinatari

  • Infermiere: 5,6 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 5,6 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 5,6 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Lezione frontale
  • Confronto/dibattito
  • Lavoro a piccoli gruppi
Inizio evento Mercoledì 24 Maggio 2017 14:00
Termine evento Mercoledì 24 Maggio 2017 19:00
Posti disponibili 5
Chiusura iscrizioni Martedì 23 Maggio 2017 23:55
Costo per persona €35,00
Ore totali 5
Orario dettagliato 24/05:
dalle 14.00 alle 19.00
Docenti Responsabile Scientifico:

Luogo
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Viale Volontari della Libertà, 16, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Allegato IPA0617UD2405.pdf
€35,00 5
PROGETTARE E GESTIRE RIUNIONI EFFICACI. IL TEAM COACHING PER PRODURRE VALORE
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

La riunione di lavoro è uno strumento manageriale essenziale all'interno delle complesse organizzazioni moderne, nelle quali la gestione delle informazioni, la presa di decisioni, il coordinamento dei processi di lavoro necessitano del coinvolgimento di ruoli e persone. Nei contesti sanitari moderni il lavoro in équipe è diventato insostituibile per il raggiungimento dei risultati attesi; gli operatori si incontrano per discutere i casi clinici, per gestire sistemi di qualità e processi di accreditamento, per gestire le problematiche correlate al rischio clinico, per avviare progetti di ricerca e di miglioramento, per gestire la formazione continua in medicina, ecc. Le occasioni di incontro sono innumerevoli e si sente la necessità di gestire programma e tempi al meglio. Ciò nonostante frequentemente all'interno delle aziende si raccolgono lamentele sulle riunioni, a volte considerate "perdite di tempo", a volte temute o evitate perché potrebbero far emergere conflitti, altre volte criticate perché a monte non sono stati chiariti obiettivi, ruoli e quindi divenire inconcludenti ecc. Riunioni mal gestite possono incidere negativamente sulle capacità di problem solving, sul clima organizzativo, sulla motivazione lavorativa e sulla produttività. Saper organizzare e saper comunicare sono dunque due abilità chiave per rendere efficaci e produttive le riunioni di lavoro, con la possibilità di trasformarle anche in un luogo di per facilitare l'apprendimento. Lo scopo di questo evento formativo è di aiutare i discenti ad acquisire elementi di metodo per progettare, organizzare, condurre e valutare una riunione, con un buon bilancio tra elementi tecnici ed elementi relazionali, tra aspetti che riguardano gli individui e altri che riguardano il gruppo, tra principi di efficienza e principi di efficacia. Ovviamente la riunione è uno degli strumenti a disposizione di manager, leader, responsabili di progetto ecc, che funziona se a monte è stata fatta una riflessione sulle più complesse strategie di gestione, valorizzazione e sviluppo delle équipe o team di lavoro.

Destinatari

  • Tutte Le Professioni: saranno erogati i crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Lezione frontale
Inizio evento Mercoledì 7 Giugno 2017 9:00
Termine evento Mercoledì 7 Giugno 2017 17:00
Posti disponibili 0
Chiusura iscrizioni Martedì 6 Giugno 2017 23:55
Costo per persona €35,00
Ore totali 7
Orario dettagliato 07/06:
dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00
Docenti Responsabile Scientifico:

Suter Nicoletta
Luogo
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Viale Volontari della Libertà, 16, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Allegato IPA0517UD0706.pdf
€35,00
IL CONFLITTO NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE: UN’OCCASIONE PER APPRENDERE E CAMBIARE?
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

L'intervento formativo intende proporsi come un'occasione per riflettere sul tema del conflitto connotato come occasione, opportunità e prospettiva di cambiamento. Partendo dall'assioma che il conflitto è ineliminabile, si affronterà l'argomento con una modalità interattiva, partecipativa e costruttiva. Verranno aggiornate e approfondite le conoscenze sulle tipologie di conflitto, sulle fasi, sullecause e conseguenze, per giungere a descrivere e sperimentare metodi per la prevenzione e gestione delle situazioni conflittuali.

Destinatari

  • Infermiere: 6,6 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 6,6 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 6,6 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Lezione frontale
  • Confronto/dibattito
  • Esercitazioni pratiche
  • Visione di filmati
Inizio evento Mercoledì 13 Settembre 2017 8:30
Termine evento Mercoledì 13 Settembre 2017 15:30
Posti disponibili 1
Costo per persona Iscritti Collegio IPASVI di Udine: € 15,00/ Iscritti ad altri Collegi: € 30,00
Ore totali 6
Orario dettagliato 13/09:
dalle 08.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 15.30
Docenti Responsabile Scientifico:

Pennini Annalisa
Informazioni Aggiuntive Iscritti Collegio IPASVI di Udine:
€ 15,00
Iscritti ad altri Collegi:
€ 30,00
Luogo
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Viale Volontari della Libertà, 16, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Allegato IPA9117UD1309.pdf
€30,00 1

Iscrizioni concluse

I DISPOSITIVI INTRAVASCOLARI: GESTIONE DEL PICC E DEL MIDLINE
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Lo scopo del corso è quello di sensibilizzare il personale infermieristico a preservare il patrimonio venoso del paziente e fargli prendere coscienza che ha un ruolo rilevante nella scelta, impianto e gestione del device più adatto. Il tutto avverrà illustrando i vari presidi a nostra disposizione partendo dalla descrizione della nostra realtà e dalle esigenze che nel lontano 2008 hanno fatto sì che il progetto venisse implementato dall’allora ASS n. 5. Affinché ciò possa avvenire verranno presentati i vari dispositivi in uso, verrà spiegato il loro inserimento per dimostrare l’importanza di una corretta scelta e gestione degli stessi. Dopo aver presentato il progetto aziendale verranno descritti i principali presidi, indicazioni caratteristiche, successivamente si passerà alla presentazione dell’impianto vero e proprio per passare alla gestione, prevenzione e gestione di eventuali complicanze. L’evento si concluderà con il programma sul futuro.

Destinatari

  • Infermiere: saranno erogati 5,6 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: saranno erogati 5,6 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: saranno erogati 5,6 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Dimostrazioni
  • Lezione frontale
Inizio evento Martedì 26 Settembre 2017 13:45
Termine evento Martedì 26 Settembre 2017 19:00
Posti disponibili 0
Chiusura iscrizioni Lunedì 25 Settembre 2017 23:55
Costo per persona €35,00
Ore totali 5,2
Orario dettagliato 26/09:
dalle 13.45 alle 19.00
Docenti Responsabile Scientifico:

Fregonese Francesca
Luogo
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Viale Volontari della Libertà, 16, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Allegato IPA0517UD2609.pdf
€35,00

Iscrizioni concluse

CORPO, NARRAZIONE E CURA #IPM9417UD0110
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Le Medical Humanities sono state definite da Shapiro e Rucker come l’inclusione delle scienze umane e di prodotti artistici nella formazione di base e post-base dei professionisti della cura. Esse sono rivolte alla tutela e alla cura della salute intesa come responsabilità collettiva e sono il luogo in cui la medicina rafforza i propri rapporti con le scienze sociali e comportamentali con l'apporto delle arti espressive (letteratura, teatro e arti figurative).
Tramite l’approccio multidisciplinare che le caratterizza, intendono fornire alla medicina e a tutti i soggetti coinvolti nel processo di cura, gli strumenti necessari per comprendere tanto le malattie quanto la salute in un contesto sociale e culturale sempre più esteso, al fine di favorire una maggiore comprensione empatica di sé, dell’altro e del processo terapeutico.
Questa proposta formativa si colloca inoltre in un nuovo concetto di sviluppo del welfare e benessere di comunità dell'OMS, che sta mostrando un crescente interesse per l’impatto dell’arte nei contesti di cura. Anche la letteratura scientifica riconosce all'arte un potere rigenerante. Chi lavora in contesti d'aiuto ha la necessità di sviluppare relazioni fondate sull'ascolto e sulla capacità di agire in base al contesto, in un gioco di ruoli e identità personali che richiedono di saper aggiustare costantemente la propria azione per creare e mantenere rapporti di fiducia.
Il corpo è sicuramente in primo piano nell'attività di accudimento alla persona così come nelle attività sanitarie in generale. E' importante porre quindi una particolare attenzione e consapevolezza al linguaggio paraverbale e non verbale (P. Vigorelli, Il corpoo e la cura, 2017) competenza che può essere acquisita attraverso attività formative e per-formative che utilizzano l'espressione corporea.
Per far vivere il corpo nelle relazioni occorre osservarlo e permettergli di agire. Il rapporto che ci lega ai nostri gesti, movimenti o azioni non si può risolvere assumendo solo il criterio dell'efficacia perchè in questo modo ci affideremmo solo alla logica di causa-effetto. Il senso dell'interazione non verbale è da ricercare nello spazio corporeo aperto all'incontro. L'imitazione è il rispecchiamento, la disponibilità a riflettere con i nostri movimenti e le nostre posture i sentimenti che l'altro ci sta comunicando; in questo modo mi metto in sintonizzazione con l'altro (I. Gamelli, Sensibili al corpo. I gesti della formazione di cura).
Questo laboratorio propone una via d'accesso all'ascolto e al riconoscimento della complessità del corpo, aiutando a recuperare la consapevolezza dei gesti capaci di riconnettere la relazione e la percezione alla presenza.

Destinatari

  • Infermiere: 5,8 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 5,8 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 5,8 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Lezione frontale
  • Esercitazioni pratiche
  • Lavoro a piccoli gruppi
Inizio evento Domenica 1 Ottobre 2017 9:00
Termine evento Domenica 1 Ottobre 2017 13:00
Posti disponibili 0
Costo per persona Evento gratuito
Ore totali 4
Orario dettagliato 01/10:
dalle 09.00 alle 13.00
Docenti Responsabile Scientifico:

Galmo Barbara
Luogo
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Via Tricesimo, 276, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Allegato IPM9417UD0110 IPP9417UD0110.pdf

Iscrizioni concluse

CORPO, NARRAZIONE E CURA #IPP9417UD0110
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Le Medical Humanities sono state definite da Shapiro e Rucker come l’inclusione delle scienze umane e di prodotti artistici nella formazione di base e post-base dei professionisti della cura. Esse sono rivolte alla tutela e alla cura della salute intesa come responsabilità collettiva e sono il luogo in cui la medicina rafforza i propri rapporti con le scienze sociali e comportamentali con l'apporto delle arti espressive (letteratura, teatro e arti figurative).
Tramite l’approccio multidisciplinare che le caratterizza, intendono fornire alla medicina e a tutti i soggetti coinvolti nel processo di cura, gli strumenti necessari per comprendere tanto le malattie quanto la salute in un contesto sociale e culturale sempre più esteso, al fine di favorire una maggiore comprensione empatica di sé, dell’altro e del processo terapeutico.
Questa proposta formativa si colloca inoltre in un nuovo concetto di sviluppo del welfare e benessere di comunità dell'OMS, che sta mostrando un crescente interesse per l’impatto dell’arte nei contesti di cura. Anche la letteratura scientifica riconosce all'arte un potere rigenerante. Chi lavora in contesti d'aiuto ha la necessità di sviluppare relazioni fondate sull'ascolto e sulla capacità di agire in base al contesto, in un gioco di ruoli e identità personali che richiedono di saper aggiustare costantemente la propria azione per creare e mantenere rapporti di fiducia.
Il corpo è sicuramente in primo piano nell'attività di accudimento alla persona così come nelle attività sanitarie in generale. E' importante porre quindi una particolare attenzione e consapevolezza al linguaggio paraverbale e non verbale (P. Vigorelli, Il corpoo e la cura, 2017) competenza che può essere acquisita attraverso attività formative e per-formative che utilizzano l'espressione corporea.
Per far vivere il corpo nelle relazioni occorre osservarlo e permettergli di agire. Il rapporto che ci lega ai nostri gesti, movimenti o azioni non si può risolvere assumendo solo il criterio dell'efficacia perchè in questo modo ci affideremmo solo alla logica di causa-effetto. Il senso dell'interazione non verbale è da ricercare nello spazio corporeo aperto all'incontro. L'imitazione è il rispecchiamento, la disponibilità a riflettere con i nostri movimenti e le nostre posture i sentimenti che l'altro ci sta comunicando; in questo modo mi metto in sintonizzazione con l'altro (I. Gamelli, Sensibili al corpo. I gesti della formazione di cura).
Questo laboratorio propone una via d'accesso all'ascolto e al riconoscimento della complessità del corpo, aiutando a recuperare la consapevolezza dei gesti capaci di riconnettere la relazione e la percezione alla presenza.

Destinatari

  • Infermiere: 5,8 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 5,8 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 5,8 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Lezione frontale
  • Esercitazioni pratiche
  • Lavoro a piccoli gruppi
Inizio evento Domenica 1 Ottobre 2017 14:30
Termine evento Domenica 1 Ottobre 2017 18:30
Posti disponibili 9
Costo per persona Evento gratuito
Ore totali 4
Orario dettagliato 01/10:
dalle 14.30 alle 18.30
Docenti Responsabile Scientifico:

Galmo Barbara
Luogo
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Via Tricesimo, 276, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Allegato IPM9417UD0110 IPP9417UD0110.pdf
9

Iscrizioni concluse

COME COMUNICARE EFFICACEMENTE CON IL PAZIENTE #IPM9517UD0210
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Lo scopo del corso è quello di far comprendere al personale sanitario presente la rilevanza della comunicazione con il paziente nell’ambito dell’attuale contesto delle ricerche scientifiche condividendo selezionate strategie comunicative per migliorare la relazione con il paziente.

Destinatari

  • Infermiere: 4,6 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 4,6 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 4,6 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Lezione frontale
Inizio evento Lunedì 2 Ottobre 2017 9:00
Termine evento Lunedì 2 Ottobre 2017 13:00
Posti disponibili 11
Costo per persona Evento gratuito
Ore totali 4
Orario dettagliato 02/10:
dalle 09.00 alle 13.00
Docenti Responsabile Scientifico:

Frausin Andrea
Luogo
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Via Tricesimo, 276, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Allegato IPM9517UD0210 IPP9517UD0210.pdf
11

Iscrizioni concluse

COME COMUNICARE EFFICACEMENTE CON IL PAZIENTE #IPP9517UD0210
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Lo scopo del corso è quello di far comprendere al personale sanitario presente la rilevanza della comunicazione con il paziente nell’ambito dell’attuale contesto delle ricerche scientifiche condividendo selezionate strategie comunicative per migliorare la relazione con il paziente.

Destinatari

  • Infermiere: 4,6 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 4,6 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 4,6 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Lezione frontale
Inizio evento Lunedì 2 Ottobre 2017 14:30
Termine evento Lunedì 2 Ottobre 2017 18:30
Posti disponibili 23
Costo per persona Evento gratuito
Ore totali 4
Orario dettagliato 02/10:
dalle 14.30 alle 18.30
Docenti Responsabile Scientifico:

Frausin Andrea
Luogo
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Via Tricesimo, 276, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Allegato IPM9517UD0210 IPP9517UD0210.pdf
23

Iscrizioni concluse

LA BIOMUSICA  PER MIGLIORARE COMUNICAZIONE E RAPPORTI NEI SETTING DI CURA #IPA9717UD0310
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Perchè parlare di musica e in particolare di Biomusica per il benessere della persona? Esiste una stretta relazione tra corpo, emozioni e suono, tanto che lavorare su uno di questi elementi influenza l’altro: la melodia nasce dalle inflessioni della voce emozionata e l’uso spontaneo della voce, unito al movimento del corpo, è fin dalla prima infanzia un modo per scaricare tensioni e comunicare il proprio vissuto all’esterno. Anche il ritmo nasce dal corpo, dai suoi ritmi biologici, come il battito cardiaco, la respirazione, il movimento locomotorio; quando ci allontaniamo dai nostri ritmi naturali ci troviamo a disagio, mentre quando li recuperiamo è come ritornare nella nostra casa, ai suoni che abbiamo sentito fin da piccoli e che ci hanno accompagnato quando ancora eravamo nella pancia della mamma.
Il corso, nel tentativo di offrire un ulteriore strumento per favorire la conoscenza di sé stessi, vuole stimolare l'ascolto del proprio corpo e delle proprie emozioni, attraverso l’uso della voce, della musica, del movimento, del gioco, per migliorare la capacità di esprimersi in ARMONIA prima con sé stessi e di conseguenza con gli altri.
Prendersi cura di sé come operatori della salute è di fondamentale importanza per più motivi: si tratta di un lavoro dall’interno verso l’esterno, dalla sfera privata a quella pubblica al fine di preparare sé stessi all’incontro con l’altro nella relazione di aiuto, una relazione estremamente impegnativa dal punto di vista emotivo e psico affettivo. Inoltre la cura di sé è una azione preventiva rispetto al burn out e contribuisce ad una efficace gestione dello stress lavoro-correlato, inevitabile nelle professioni ad alto tasso di relazionalità.

Destinatari

  • Infermiere: 5,8 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 5,8 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 5,8 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Confronto/dibattito
  • Lezione frontale
  • Esercitazioni pratiche
Inizio evento Martedì 3 Ottobre 2017 8:45
Termine evento Martedì 3 Ottobre 2017 13:00
Posti disponibili 0
Costo per persona Evento gratuito
Ore totali 4,2
Orario dettagliato 03/10:
dalle 08.45 alle 13.00
Docenti Responsabile Scientifico:

Zanini Antonietta
Luogo
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Via Tricesimo, 276, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Allegato IPA9717UD0310.pdf

Iscrizioni concluse

AGGRESSIONI E ATTI DI VIOLENZA SUGLI OPERATORI SANITARI: PREVENIRLI E GESTIRLI
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Gli operatori sanitari durante l’attività lavorativa possono subire atti di violenza, problema riconosciuto a livello internazionale. Le conseguenze di un’aggressione investono l’ambito economico, psicologico e deontologico.
La gestione e la prevenzione della violenza diventa una competenza sempre più necessaria sia per la tutela della propria salute sia per la sicurezza personale e organizzativa.
La finalità del corso consiste nel dare agli operatori strumenti tecnici utili a prevenire gli atti di violenza, indicando misure che consentano l’eliminazione o riduzione delle condizioni di rischio presenti e l’acquisizione di competenze nel valutare e gestire tali eventi quando accadono.

Destinatari

  • Infermiere: 5,8 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 5,8 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 5,8 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Lezione frontale
  • Confronto/dibattito
  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Lavoro a piccoli gruppi
Inizio evento Martedì 3 Ottobre 2017 14:30
Termine evento Martedì 3 Ottobre 2017 18:30
Posti disponibili 0
Costo per persona Evento gratuito
Ore totali 4
Orario dettagliato 03/10:
dalle 14.30 alle 18.30
Docenti Responsabile Scientifico:

Baccaro Laura
Luogo
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Via Tricesimo, 276, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - BEST WESTERN HOTEL LÀ DI MORET
Allegato IPA1317UD0310.pdf

Iscrizioni concluse

ELETTROCARDIOGRAMMA: PROCEDURA E QUALITÀ DELL’ECG NELLE SITUAZIONI PIÙ FREQUENTI, IN QUELLE A RARA EVENIENZA E NELLE URGENZE
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

L'elettrocardiogramma (ECG) è un esame diagnostico strumentale non invasivo che può essere eseguito in molti contesti clinici, dai setting d’emergenza alle degenze, dagli ambulatori al territorio, quindi non esclusivo delle specifiche realtà cardiologiche. La sua esecuzione può rendersi necessaria nelle varie fasi di presa in carico della persona assistita, al momento del ricovero, durante la degenza o alla dimissione; inoltre, può trovare indicazione in occasione di follow-up piuttosto che in programmi di prevenzione. Seppur apparentemente di semplice esecuzione, è un esame che richiede competenze specifiche affinché possa essere eseguito, ma anche interpretato correttamente da chi lo referta, al fine di rilevare tempestivamente variazioni che potrebbero richiedere interventi terapeutici mirati e rapidi. La scelta dei materiali e le strategie che ne caratterizzano la stampa o la registrazione possono impattare sulla qualità delle informazioni in esso contenute; per tale motivo possono essere adottate soluzioni specifiche per il singolo paziente e la determinata situazione.

Destinatari

  • Infermiere: saranno erogati 9,7 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: saranno erogati 9,7 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: saranno erogati 9,7 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Lezione frontale
  • Esercitazioni pratiche
  • Dimostrazioni
Inizio evento Mercoledì 25 Ottobre 2017 9:00
Termine evento Mercoledì 25 Ottobre 2017 17:00
Posti disponibili 0
Costo per persona €30,00
Ore totali 7
Orario dettagliato 25/10:
dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00
Docenti Responsabile Scientifico:

Luogo
UDINE (UD) - CENTRO DI SIMULAZIONE ED ALTA FORMAZIONE (CSAF) - PAD.5, PIANO 6° AZIENDA SANITARIA UNIVERSITARIA INTEGRATA DI UDINE
Piazzale Santa Maria della Misericordia, 15, 33010 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - CENTRO DI SIMULAZIONE ED ALTA FORMAZIONE (CSAF) - PAD.5, PIANO 6° AZIENDA SANITARIA UNIVERSITARIA INTEGRATA DI UDINE
Allegato IPA9617UD2510.pdf
€30,00

Iscrizioni concluse

LA RESPONSABILITA' DEI PROFESSIONISTI SANITARI E LA SICUREZZA DELLE CURE DOPO LA LEGGE 24/2017 -
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Il tema oggetto del corso deve essere collocato necessariamente nel più ampio contesto della responsabilità sanitaria e non può prescindere da un inquadramento della disciplina esistente
prima della Legge Gelli.

Destinatari

  • Infermiere: 4,6 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 4,6 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 4,6 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Lezione frontale
  • Confronto/dibattito
Inizio evento Giovedì 16 Novembre 2017 14:00
Termine evento Giovedì 16 Novembre 2017 18:00
Posti disponibili -1
Costo per persona €15,00
Ore totali 4
Orario dettagliato 16/11:
dalle 14.00 alle 18.00
Docenti Responsabile Scientifico:

Faravelli Maria Cristina
Luogo
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Viale Volontari della Libertà, 16, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Allegato IPA9817UD1611.pdf
€15,00

Iscrizioni concluse

IL SISTEMA ECM A SOSTEGNO DELLE COMPETENZE E DELLO SVILUPPO PROFESSIONALE DELL'INFERMIERE #IPA8417UD0512
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Nel mondo sanitario e infermieristico è ormai riconosciuta la necessità di apprendere lungo tutto il percorso professionale, come una priorità per le organizzazioni e per le persone. È un diritto-dovere, necessario per rispondere a bisogni di sviluppo. Il sistema ECM può supportare queste necessità ed essere una opportunità di crescita oltre uno strumento necessario per l'erogazione di prestazioni sanitarie in linea con le conoscenze scientifiche e tecnologiche e con gli standard di qualità assistenziali. Come è espresso nell'Accordo Stato Regioni del febbraio 2017 "La formazione continua nel settore salute": "La formazione continua dei professionisti sanitari è espressione del valore fondamentale della tutela della salute".

Destinatari

  • Infermiere: 4,6 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 4,6 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 4,6 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Lezione frontale
Inizio evento Martedì 5 Dicembre 2017 14:00
Termine evento Martedì 5 Dicembre 2017 18:00
Posti disponibili 1
Costo per persona Iscritti Collegio IPASVI di Udine: € 10,00
Iscritti ad altri Collegi: € 15,00
Ore totali 4
Orario dettagliato 05/12:
dalle 14.00 alle 18.00
Docenti Responsabile Scientifico:

Rocco Gennaro
Luogo
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Viale Volontari della Libertà, 16, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Allegato IPA8417UD0512.pdf
€15,00 1

Iscrizioni concluse

I DISPOSITIVI INTRAVASCOLARI: GESTIONE DEL PICC E DEL MIDLINE #IPA0518UD3001
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Lo scopo del corso è quello di sensibilizzare il personale infermieristico a preservare il patrimonio venoso del paziente e fargli prendere coscienza che ha un ruolo rilevante nella scelta, impianto e gestione del device più adatto. Il tutto avverrà illustrando i vari presidi a nostra disposizione partendo dalla descrizione della nostra realtà e dalle esigenze che nel lontano 2008 hanno fatto sì che il progetto venisse implementato dall’allora ASS n. 5. Affinché ciò possa avvenire verranno presentati i vari dispositivi in uso, verrà spiegato il loro inserimento per dimostrare l’importanza di una corretta scelta e gestione degli stessi. Dopo aver presentato il progetto aziendale verranno descritti i principali presidi, indicazioni caratteristiche, successivamente si passerà alla presentazione dell’impianto vero e proprio per passare alla gestione, prevenzione e gestione di eventuali complicanze. L’evento si concluderà con il programma sul futuro.

Destinatari

  • Infermiere: saranno erogati 5,6 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: saranno erogati 5,6 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: saranno erogati 5,6 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Dimostrazioni
  • Lezione frontale
Inizio evento Martedì 30 Gennaio 2018 13:45
Termine evento Martedì 30 Gennaio 2018 19:00
Posti disponibili 2
Costo per persona Iscritti Collegio IPASVI di Udine: € 10,00
Iscritti ad altri Collegi: € 30,00
Ore totali 5,2
Orario dettagliato 30/01:
dalle 13.45 alle 19.00
Docenti Responsabile Scientifico:

Fregonese Francesca
Luogo
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Viale Volontari della Libertà, 16, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Allegato IPA0518UD3001.pdf
€30,00 2

Iscrizioni concluse

I NEOLAUREATI E LA PROFESSIONE INFERMIERISTICA: ASPETTI DEONTOLOGICI, PROFILI DI RESPONSABILITÀ E RUOLO DEL COLLEGIO IPASVI #IPA8318UD1902
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Il Collegio IPASVI di Udine e il Corso di Studi in infermieristica dell’Università degli Studi di Udine propongono un’iniziativa finalizzata agli infermieri neolaureati in cui si illustrano le funzioni del Collegio e le strategie di inserimento nel mondo del lavoro.
Per l’Infermiere e’ fondamentale conoscere gli strumenti legislativi e deontologici indispensabili all’esercizio della professione. Per il giovane che si sta inserendo nel mondo lavorativo diventa importante conoscere gli organi che operano per la sua tutela e per quella delle persone assistite.
L’evento presenta:
* il ruolo dei Collegi IPASVI e della Federazione Nazionale dei Collegi come supporto ai colleghi neolaureati in infermieristica
* le diverse modalita’ di esercizio della professione infermieristica: lavoro dipendente, libera professione
* gli strumenti per la tutela della professione
* la testimonianza di recenti esperienze lavorative di giovani colleghi in tre diversi setting di lavoro.
La discussione con i partecipanti cercherà di evidenziare opportunità e difficoltà che emergono nel quotidiano professionale e di individuarne le possibili risposte.

Destinatari

  • Infermiere: 4,3 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 4,3 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 4,3 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Lezione frontale
  • Confronto/dibattito
Inizio evento Lunedì 19 Febbraio 2018 14:00
Termine evento Lunedì 19 Febbraio 2018 18:00
Posti disponibili 50
Costo per persona La partecipazione è gratuita, riservata agli infermieri neolaureati e laureandi del Corso di Studi in Infermieristica sede di Udine
Ore totali 4
Orario dettagliato 19/02:
dalle 14.00 alle 18.00
Docenti Responsabilo Scientifici:

dott. Stefano Giglio e dott.ssa Stefania Zuliani
Luogo
UDINE (UD) - AULA BLU SALA 008 UNIVERSITÀ DI UDINE
Viale Ungheria, 20, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - AULA BLU SALA 008 UNIVERSITÀ DI UDINE
Allegato IPA8318UD1902.pdf
50

Iscrizioni concluse

L'ASSISTENZA IN FASE AVANZATA E TERMINALE DI MALATTIA: APPLICARE E PERSONALIZZARE LE CURE PALLIATIVE #IPA0918UD2202
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

Le persone in fase avanzata e termine di malattia, nei vari setting di cura, necessitano di cure palliative personalizzate. La diffusione della cultura e degli approcci delle cure palliative sono ancora limitati ad alcune strutture, mentre la loro diffusione a tutti i livelli di cura, domiciliare, residenziale e ospedaliera, porterebbe grossi benefici alle persone malate e alle loro famiglie.
Il corso intende promuovere lo sviluppo di competenze per applicare e personalizzare la filosofia e gli approcci delle cure palliative a tutti i setting assistenziali e a tutte le tipologie di
persone che si trovano in fase avanzata e terminale, sia per patologie oncologiche che degenerative.

Destinatari

  • Infermiere: saranno erogati 15,6 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: saranno erogati 15,6 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: saranno erogati 15,6 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Lezione frontale
  • Visione di filmati
Inizio evento Giovedì 22 Febbraio 2018 10:00
Termine evento Venerdì 23 Febbraio 2018 16:00
Posti disponibili 0
Costo per persona Iscritti Collegio IPASVI di Udine: € 10,00
Iscritti ad altri Collegi: € 30,00
Ore totali 12
Orario dettagliato 22/02:
dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00

23/02:
dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 13.00 alle 16.00
Docenti Responsabile Scientifico:

Tenze Maja
Luogo
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Viale Volontari della Libertà, 16, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Allegato IPA0918UD2202.pdf
€30,00

Iscrizioni concluse

QUALE DIGNITÀ E QUALE TUTELA DEI DIRITTI DEI PAZIENTI E DEI PROFESSIONISTI? - 70° ANNIVERSARIO DALLA PRESENTAZIONE DEI DIRITTI UNIVERSALI DELL’UOMO (ONU) #OPI0618UD1105
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

In occasione della Giornata Internazionale dell’Infermiere e a 70 anni dalla Dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo l’evento vuole stimolare una riflessione sugli aspetti di quelle che sono le indicazioni del Codice Deontologico che all’articolo 5 esplicitamente afferma che 'il rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo e dei principi etici della professione, è condizione essenziale per l’esercizio della professione infermieristica'. L’obiettivo del lavoro dell’infermiere rimane sempre la persona in tutte le fasi della vita. La persona malata, molto spesso si trova in particolari condizioni di dipendenza e di difficoltà temporanee o permanenti. L’infermiere, anch’esso persona con limiti e ricchezze, diviene punto di riferimento, in quanto i professionisti della salute solitamente sono coloro che sono più a contatto col malato; conoscono il suo stato di salute e responsabili del piano individuale delle cure. Tra chi richiede la prestazione – malato - e chi ha la competenza di offrirla (infermiere), si instaura un legame di fiducia, un 'patto' (vedi Patto Infermiere- Cittadino), il cui core rimane il rispetto della persona che si trova in condizioni di fragilità. Ciò implica che il professionista riconosca I diritti e la relazione di aiuto a tutela della persona che ha di fronte; soprattutto se il soggetto non ha la forza , la volontà, le energie e le conoscenze per farlo in autonomia.

Destinatari

  • Tutte le professioni sanitarie: 4 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Lezione frontale
Inizio evento Venerdì 11 Maggio 2018 14:00
Termine evento Venerdì 11 Maggio 2018 18:10
Posti disponibili 17
Costo per persona La partecipazione è gratuita.
Ore totali 4
Orario dettagliato 11/05:
dalle 14.00 alle 18.10
Docenti Responsabili Scientifici:
Dott.ssa Antonella Bulfone
Dott.ssa Antonietta Zanini
Luogo
UDINE (UD) - CENTRO CONFERENZE PALAZZO KECHLER
Piazza XX Settembre, 14, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - CENTRO CONFERENZE PALAZZO KECHLER
Allegato OPI0618UD1105.pdf
17

Iscrizioni concluse

IL COORDINATORE COME TEAM COACH: LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E LO SVILUPPO DI TEAM EFFICACI  #OPI0718UD2806
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

La gestione delle risorse umane rappresenta un fattore chiave per lo sviluppo delle organizzazioni sanitarie. In questo corso il tema verrà affrontato con la prospettiva del coordinatore e della funzione di coach per sviluppare tali risorse. Si promuoverà lo sviluppo di competenze per creare e mantenere un team di lavoro efficace e produttivo. Si tratterà anche il tema della motivazione come completamento al quadro generale della vita di un team e per comprendere meglio le eventuali disfunzioni.

Destinatari

  • Infermiere: 6,6 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 6,6 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 6,6 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Esercitazioni pratiche
  • Visione di filmati
  • Lezione frontale
Inizio evento Giovedì 28 Giugno 2018 8:30
Termine evento Giovedì 28 Giugno 2018 15:30
Data inizio iscrizioni 19-04-2018 0:00
Posti disponibili 0
Chiusura iscrizioni Mercoledì 27 Giugno 2018 18:00
Costo per persona Iscritti OPI Udine: € 10,00
Iscritti altri OPI: € 30,00
Ore totali 6
Orario dettagliato 28/06:
dalle 08.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 15.30
Docenti Responsabile Scientifico:

dott.ssa Annalisa Pennini
Luogo
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Viale Volontari della Libertà, 16, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Allegato OPI0718UD2806.pdf
€30,00

Iscrizioni concluse

LA GESTIONE DEL PAZIENTE DIFFICILE #OPI0818UD1909
Finalità
Destinatari
Didattica

Finalità

A quarant’anni dall’entrata in vigore della Legge Basaglia, che sanciva la chiusura dei manicomi e l’istituzione dei Dipartimenti di Salute Mentale, molti sono stati i progressi attuati nell’assistenza al paziente psichiatrico: l’istituzione dei servizi territoriali, il cambio di rotta della figura dell’infermiere, che passa da un ruolo meramente custodialistico ad un ruolo responsabile di ascolto partecipe della sofferenza umana.
Alla presenza di un paziente con disturbi comportamentali il vissuto delle persone coinvolte si manifesta con ansia, paura, diffidenza o anche distanza relazionale, preferendo, spesso, un intervento di tipo farmacologico. Da qui la necessità di stabilire una relazione con l’utente, al fine di costruire un rapporto di fiducia, che faciliti l’approccio al trattamento del disturbo manifestato.
Emerge costantemente il bisogno di formare operatori in grado di riconoscere, affrontare e gestire situazioni ad elevata complessità assistenziale, al fine di garantire la presa in carico attraverso servizi accoglienti, con spazi, tempi e professionisti in grado di erogare un’assistenza di qualità.

Destinatari

  • Infermiere: 4,6 crediti ECM
  • Infermiere Pediatrico: 4,6 crediti ECM
  • Assistente Sanitario: 4,6 crediti ECM

Metodologia Didattica

  • Analisi e discussione di casi e problemi
  • Confronto/dibattito
  • Lavoro a piccoli gruppi
  • Lezione frontale
  • Visione di filmati
Inizio evento Mercoledì 19 Settembre 2018 14:30
Termine evento Mercoledì 19 Settembre 2018 18:30
Posti disponibili 22
Costo per persona Iscritti OPI Udine: € 10,00
Iscritti altri OPI: € 30,00
Le quote sono IVA esente (art. 10 DPR 633/72)
Ore totali 4
Orario dettagliato 19/09:
dalle 14.30 alle 18.30
Docenti Responsabili Scientifici:
Dott.ssa Marcella Cannone
Dott.ssa Sabrina Marchiori
Luogo
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Viale Volontari della Libertà, 16, 33100 Udine UD, Italia
UDINE (UD) - ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI UDINE
Allegato OPI0818UD1909.pdf
€30,00 22
Logo Format

Direzione e amministrazione:
via del Brennero, 136 - Trento
Segreteria Organizzativa:
via F. Cavallotti, 6 - Codigoro (FE)
+39 0533 713 275
+39 0533 717 314
+39 329 395 33 46
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Partita IVA e Codice fiscale: 01569060385
REA FE 178788

Logo Format Trentino

Sede: via del Brennero 136, Trento
+39 0461 172 50 86
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Partita IVA e Codice fiscale: 02181910221
REA TN 205821


Ente accreditato presso la Provincia Autonoma di Trento per la formazione in ambito dell'emergenza ed urgenza e per l'uso del defibrillatore esterno semiautomatico (DAE), per personale non sanitario (determinazione n. 64 del 18 giugno 2014)

icona Format

Logo ISO

Logo ECM

Logo IRC

Contattaci